incroci on line

Archive for gennaio 2013

da incroci 26 – recensioni

Andrea Bajani, Michela MurgiaPaolo Nori, Giorgio Vasta

PRESENTE

Einaudi, Torino 2012.

di Marianna Comitangelo

 

C’eravamo abituati a credere che l’orfanità dello scrittore contemporaneo, come rottura del vincolo padri-figli e cessazione del patto di solidarietà tra i figli stessi, fosse un fatto inevitabile in una società che sempre più divide e allontana. C’eravamo fabbricati il mito, invero assai realistico, dell’intellettuale-monade, passato dal terreno di una ideale battaglia collettiva a quello di una simbolica sfida personale. Nell’era dei blog e dei social network qualcosa, bisogna ammetterlo, è cambiato. Leggi il seguito di questo post »

Annunci

locandina incroci zaum

  Venerdì 25 gennaio ore 20,00

alla libreria Zaùm | Interno 4

(via Cardassi, 85/87, Bari)

a partire dal nuovo numero di Incroci

si parla di

TQ: Temporanea Qualità?

Industria culturale e creazione letteraria

Intervengono

Daniele Maria Pegorari 

docente di Letteratura italiana contemporanea e Sociologia della letteratura

Salvatore Francesco Lattarulo 

giornalista «Corriere del Mezzogiorno»

Serena Di Lecce

ass. culturale Laborintus, co-autrice di Il mondo del libro in Puglia | Rapporto 2012, Progetto POP | Osservatorio culturale Puglia 

Modera

Michele Casella

vicepresidente distretto produttivo ‘Puglia creativa’

 

A chi acquisti una copia di «incroci», in omaggio il Rapporto POP

Copertina Kamen% 42Kamen’ – Rivista di poesia e filosofia, diretta da Amedeo Anelli, dedica uno spazio monografico a Lino Angiuli.

Si tratta del numero 42 (gennaio 2013): nella sezione ‘Poesia’ (pp. 33-66) viene pubblicata la silloge Riassunti ovvero diciotto momenti per altrettanti memento, accompagnata da una densa nota critica di Amedeo Anelli (intitolata Le diciotto stazioni di Angiuli). Segue una bibliografia critica essenziale.

Dell’evento ha dato notizia il quotidiano lodigiano ‘Il Cittadino’, con un articolo che qui alleghiamo – Il Cittadino su kamen-angiuli

sul Sistema di Valutazione Nazionale delle scuole

un intervento di Carmine Tedeschi 

Da qualche giorno le scuole italiane, dalle Alpi a Capo Pachino, sono entrate in fibrillazione per la notizia che a partire dal 2014 i finanziamenti non saranno più a pioggia, ma in base ai risultati rilevati per ogni singola scuola da un macchinoso (e costoso) marchingegno burocratico: il SVN (Sistema di Valutazione Nazionale).

Agli alti lai levatisi dal basso e facilmente immaginabili, il Ministero si è affrettato ad assicurare che il provvedimento non si riferisce a finanziamenti in genere, ma a quelli relativi a “spese per il funzionamento”, cioè cancelleria, pulizia, telefono, manutenzioni varie, ecc.  Come dire che potranno meglio “funzionare” le scuole che già… funzionano meglio.  E le altre? Ci sarebbe da ridere, se non si dovessero paventare altri guasti sulla linea efficientistica inaugurata dall’ineffabile duo Gelmini-Brunetta. Leggi il seguito di questo post »

                                                    è disponibile il nuovo numero di

                                                         incroci

incroci26 locandinasemestrale di letteratura e altre scritture

 

 

‘PIL’

    Prodotto

          Interamente

Libero

 

 

 

anno XIII, numero 26

luglio-dicembre 2012

 

Dopo aver investito un decennio nella ricerca degli ‘incroci’ che intercettano la via maestra della Letteratura, la nostra attuale ricerca parte dalla scelta di prestare maggiore attenzione al crocevia fra scrittura e realtà, senza per questo dimenticare gli innesti a noi più consueti e cari, quelli che ci hanno portato a riconoscere la parentela stretta fra poesia, narrativa, teatro, cinema, fotografia, musica, filosofia, demologia…

Ed ecco che il numero che il lettore si trova fra le mani ruota interamente proprio intorno all’idea di un’anti-neo-post-economia della cultura: mentre imperversa una disciplina che teorizza lo sfruttamento mercatistico della creatività, della ricerca e dell’istruzione, «incroci» vuol riportare l’attenzione sui valori intrinseci e inalienabili dell’umanesimo, sulla ‘qualità della vita’ che si acquista attraverso l’arte e la critica e sulla capacità che queste hanno di demistificare l’irrealtà (o post-realtà) che governa la comunicazione, la finanza e la politica contemporanee [dall’editoriale di Daniele Maria Pegorari]

 


«incroci» - semestrale di letteratura e altre scritture

direzione: Lino Angiuli • Raffaele Nigro • Daniele Maria Pegorari.

Acquisto e Abbonamento

Una copia: euro 10,00
Abbonamento annuale: euro 18

Modalità di acquisto:
- dal sito dell'editore (http://www.addaeditore.it/)
- versamento sul c.c. postale n. 10286706
intestato a: Adda Editore, via Tanzi, 59 - 70121 Bari

il nuovo numero di incroci

eventi: Dante, l’immaginario

disclaimer

Il blog ‘incroci on line’ non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità: per questo non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
La responsabilità degli articoli è dei rispettivi autori, che ne rispondono interamente.

Alcune immagini pubblicate nel blog sono tratte dal Web: qualora qualcuna di esse fosse protetta da diritto d’autore, vi preghiamo di comunicarcelo tramite l’indirizzo incrocionline@libero.it, provvederemo alla loro rimozione.

Al lettore che voglia inserire un commento ad un post è richiesto di identificarsi mediante nome e cognome; non sono ammessi nickname, iniziali, false generalità.
Commenti offensivi, lesivi della persona o facenti uso di argomenti ad hominem non verranno pubblicati.
In ogni caso ‘incroci on line’ non è responsabile per quanto scritto dai lettori nei commenti ai post.