incroci on line

Angelo Di Summa, SAVELLETRI IN VERSI LEGGERI

Posted on: 02/05/2013

 

Angelo Di Summa, SAVELLETRI IN VERSI LEGGERI

Edizioni del Sud, Bari 2012.

di Carmine Tedeschi

Che i luoghi siano topoi ricorrenti in poesia, non è un gioco di parole. Anche quando non costituiscono fulcri tematici veri e propri, i luoghi reali, con tutto ciò che viene richiamato dai loro nomi, fungono da sfondo, servono da metafora, identificano correlati oggettivi. Sono fonti pressoché inesauribili per intere opere e a volte per intere poetiche.

Figuriamoci poi quando i luoghi assorbono e consumano in sé vissuti anche lontani. Succede che questi vissuti vengono di necessità messi a confronto col luogo-mito da cui prende l’imprinting e si dirama l’esistenza, come quando (si parva licet) gustiamo pietanze esotiche e inconsciamente le confrontiamo a quelle nostrane: non per rifiutarle a priori, ma per assegnare ad esse un valore relativo al gusto che andiamo maturando. 

Savelletri è nella realtà un villaggetto originariamente di pescatori sulla costa pugliese tra Monopoli e Brindisi. D’estate si affolla di turisti, nelle altre stagioni ridiventa pittoresca meta di passeggiate e golosità marine. Questo per tutti.

Per Angelo Di Summa è il centro del mondo. Capace di comprendere in sé, non solo tutto ciò che di scontato puoi osservare e assorbire in un posto siffatto (mare, campagna, ulivi, erbe, fiori, rocce, colori, luce, eccetera), ma anche passioni, ricordi, volti, esperienze lontane, echi sudamericani, reminiscenze letterarie elleniche, immigrati che vendono tappeti, notturne bevute amicali, e quant’altro si comprende nell’unica e comoda parola di “vissuto”.

Potremmo riassumere con brevità gnostica che, se la vita è centrifuga, la poesia è centripeta: tutto riconfluisce in questo luogo minimale dalla forza aggregante, moltiplicata e fatta irresistibile a sua volta dalla forza aggregante della parola poetica.

Pare rendersene conto lo stesso Di Summa, se ha voluto siglare l’agile raccolta dei suoi «versi leggeri» (come non ricordare le nugae catulliane?) con l’ultima lirica Qui nascemmo figli del Sud, dove il richiamo si slarga sia nella geografia che nella storia: «e fummo dei e demoni / leoni di cattedrali severe / enigmi di grifoni irrisolti / e code biforcute di sirene / fummo costruttori di norie / e catacombali spremitori di olive / per ungere membra vigorose / degli eroi sacri ad Apollo».

     

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

«incroci» - semestrale di letteratura e altre scritture

direzione: Lino Angiuli • Raffaele Nigro • Daniele Maria Pegorari.

Acquisto e Abbonamento

Una copia: euro 10,00
Abbonamento annuale: euro 18

Modalità di acquisto:
- dal sito dell'editore (http://www.addaeditore.it/)
- versamento sul c.c. postale n. 10286706
intestato a: Adda Editore, via Tanzi, 59 - 70121 Bari

il nuovo numero di incroci

eventi: Dante, l’immaginario

disclaimer

Il blog ‘incroci on line’ non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità: per questo non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
La responsabilità degli articoli è dei rispettivi autori, che ne rispondono interamente.

Alcune immagini pubblicate nel blog sono tratte dal Web: qualora qualcuna di esse fosse protetta da diritto d’autore, vi preghiamo di comunicarcelo tramite l’indirizzo incrocionline@libero.it, provvederemo alla loro rimozione.

Al lettore che voglia inserire un commento ad un post è richiesto di identificarsi mediante nome e cognome; non sono ammessi nickname, iniziali, false generalità.
Commenti offensivi, lesivi della persona o facenti uso di argomenti ad hominem non verranno pubblicati.
In ogni caso ‘incroci on line’ non è responsabile per quanto scritto dai lettori nei commenti ai post.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: