incroci on line

Archive for agosto 2013

 

GIORGIO AGAMBEN, “IL MISTERO DEL MALE”

LATERZA, ROMA-BARI 2013

di Alida Airaghi 

 

In questo volume pubblicato da Laterza, Giorgio Agamben – forse il più noto filosofo italiano in ambito internazionale- riunisce due suoi brevi e recenti saggi, impegnativi ma affrontabili anche da un pubblico non specialistico, che riflettono su argomenti di profonda rilevanza teologica. Leggi il seguito di questo post »

gacina leopardiCome da consuetudine, presso la pagina ‘Materiali ed Extra’ i nostri lettori possono leggere “la bottega di incroci”, l’inserto creativo che la nostra rivista ospita a partire dal numero 19. Composto a più mani e affidato ad artisti e scrittori  sempre diversi, esso è dedicato ad uno dei temi che attraversano l’intero fascicolo.

Per questo numero 27 la “bottega di Incroci” presenta: 

Infinitamente Giacomo. 

un omaggio a Leopardi a cura di Giuliana Lucchini con un pensiero artistico di Lucio Gacina

 

 

Da Incroci 27 – sezione Testi  

Paese di emigrazione o immigrazione, il nostro? Elemento di evoluzione o di involuzione, gli immigrati? Assistenza o abbandono, la prospettiva della popolazione sempre più anziana e longeva? Comunità morte o posticini per turisti, i nostri villaggi di montagna? Tra queste (e non solo queste) contraddizioni si agita il presente della nostra realtà sociale, determinando singoli destini, mettendo vite concrete dinanzi a scelte drammatiche.  Il racconto che qui incrocia “il reale” non si limita a rappresentarlo: nel forzarne i connotati della plausibilità con la maschera della finzione iperbolica, esplora il paradosso di un futuro possibile. Angosciante, ma a suo modo costruttivo.

 Leggi il racconto di tedeschi in formato pdf oppure continua a leggere questo post Leggi il seguito di questo post »

 

di Salvatore F. Lattarulo

amebapinup

Provo a riassumere in tre mosse l’intervento di Daniele M. Pegorari sul tema della “grande crisi della poesia” oggetto del dibattito a più voci che ha preso piede sul sito telematico di “incroci”. La poesia, dunque, sarebbe in crisi perché: a) se ne scrive troppa; b) è sganciata dalla realtà; c) è autoreferenziale. Se la sintesi è corretta, benché un filino disinvolta e certo avara rispetto al denso e articolato argomentare dell’originale, mi prendo la licenza di ragionare solo intorno al primo punto, che, mi pare, costituisca un sintomo chiaro attraverso cui poter elaborare una diagnosi allargata dello stato di salute generale del mondo della letteratura e dell’arte di casa nostra. Leggi il seguito di questo post »

 

di  Lino Angiuli

Per il centenario della nascita di Vittorio Sereni, la Biblioteca Aragno ha puntualmente proposto una raccolta di interventi e contributi che Pier Vincenzo Mengaldo ha dedicato, nel tempo, al “capostipite” della cosiddetta “linea lombarda”, suo grande amico, confermando, ove mai ve ne fosse bisogno, che: volume dopo volume, Nino Aragno ci sta offrendo un catalogo di grande valore; Mengaldo ha scritto delle pagine imprescindibili per poter attraversare la vicenda e la lezione di Sereni; a quest’ultimo vanno riconosciuti meriti che trascendono la sfera prettamente poetica. Leggi il seguito di questo post »


«incroci» - semestrale di letteratura e altre scritture

direzione: Lino Angiuli • Raffaele Nigro • Daniele Maria Pegorari.

Acquisto e Abbonamento

Una copia: euro 10,00
Abbonamento annuale: euro 18

Modalità di acquisto:
- dal sito dell'editore (http://www.addaeditore.it/)
- versamento sul c.c. postale n. 10286706
intestato a: Adda Editore, via Tanzi, 59 - 70121 Bari

il nuovo numero di incroci

eventi: Dante, l’immaginario

disclaimer

Il blog ‘incroci on line’ non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità: per questo non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
La responsabilità degli articoli è dei rispettivi autori, che ne rispondono interamente.

Alcune immagini pubblicate nel blog sono tratte dal Web: qualora qualcuna di esse fosse protetta da diritto d’autore, vi preghiamo di comunicarcelo tramite l’indirizzo incrocionline@libero.it, provvederemo alla loro rimozione.

Al lettore che voglia inserire un commento ad un post è richiesto di identificarsi mediante nome e cognome; non sono ammessi nickname, iniziali, false generalità.
Commenti offensivi, lesivi della persona o facenti uso di argomenti ad hominem non verranno pubblicati.
In ogni caso ‘incroci on line’ non è responsabile per quanto scritto dai lettori nei commenti ai post.