incroci on line

Archive for novembre 2013

 

Anna Maria Carpi, QUANDO AVRO’ TEMPO

Transeuropa, Massa 2013

 

di Paolo Leoncini

 

I fenomeni, gli accadimenti di questa raccolta poetica di Anna Maria Carpi si accampano in un tempo irreale (L’oggi è strano, l’oggi è di nessuno/…/È cominciata un’immensa irrealtà, p.43); in una esistenza priva di dimensione temporale, e, tuttavia, necessaria come contingenza asfittica: Quando avrò tempo dico/e so che non l’avrò (p. 5); Quando avrò tempo/e so che non l’avrò/dicevo…(p. 59); Qui ho abitato /un avvenire che non è venuto/ come in un incipit, poi non c’è il romanzo.(p. 45); Qual è stato il mio tempo? /Gli eventi del mio tempo/ li ho vissuti di striscio (p. 46).

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

 

GEORGE STEINER, I LIBRI HANNO BISOGNO DI NOI

GARZANTI, MILANO 2013


di Alida Airaghi

 

Nel primo e nel terzo dei tre saggi che compongono questo volume di George Steiner, l’illustre critico (Parigi, 1929) esibisce una sua appassionata, vibrante, devota, apologia del libro, “oggetto” culturale e di culto a cui ha dedicato tutta la vita, da quando, a sei anni, suo padre iniziò a leggergli Omero, Shakespeare, Heine. E del libro indaga con arguta intelligenza teoremi e corollari, introducendo il lettore alle sottili distinzioni tra testo e percezione del testo, al mistero dell’incontro con la lettura (talvolta casuale) che può cambiare la vita, alla “neurochimica” dell’atto creativo: e poi al ruolo collaborativo del lettore, alla ottusa perfidia del potere che si esprime nella censura, alla vitalità eterna dei personaggi romanzeschi capaci di sopravvivere ai loro creatori, al destino futuro dell’editoria davanti all’implacabile avanzare di nuove tecniche informatiche, al declino inevitabile della lettura tradizionale, basata su memoria, concentrazione, silenzio, competenza letteraria.

Leggi il seguito di questo post »

incroci terranima 2013-14

venerdì 22 novembre 

alle 18,30

“Su il sipario”

INCONTRO CON NICOLA SAPONARO E IL SUO TEATRO

Continua il ciclo di “incroci po/meridiani”, organizzati e curati dal Caffè culturale BaTaFoBrLe, annesso al ristorante Terranima (via Putignani 213/215, Bari), e dalla rivista «incroci: semestrale di letteratura e altre scritture» (Adda). Il prossimo incontro, venerdì 22 novembre alle 18,30, prevede un omaggio a Nicola Saponaro e al suo teatro, con la presenza dell’autore e di Daniele Maria Pegorari  e con letture di Lino Di Turi

L’incontro, con ingresso libero, sarà l’occasione per confrontarsi con il teatro di Nicola Saponaro, discutere di teatro, ascoltare gli aforismi dell’autore e le letture dell’attore Lino Di Turi. La serata si concluderà con le “Boccate di Puglia”, offerte a tutti gli intervenuti da rinomate Cantine pugliesi e da Terranima, «dove all’incrocio tra cibo e cultura, la tradizione da farsi poesia».

Nicola Saponaro è uno degli autori di teatro contemporaneo più rappresentati a livello nazionale. Laureato in Economia e Commercio con lode, è stato assistente di Storia economica e di Sociologia. Ha partecipato alla fondazione del “Cut Bari”, del Piccolo teatro di Bari e del comitato “Bari Teatro” del consorzio del Teatro Pubblico Pugliese, di cui è stato presidente. Nel 1963 ha vinto il Premio Selezione Marzotto con I Girovaghi e nel 1965 il premio Nazionale Ugo Betti; ha ricevuto inoltre la medaglia d’oro del Presidente della Repubblica per La traccia.

 Qui trovi il programma completo del ciclo “incroci po/meridiani”:  programma 2013-14

 

 

Vincenzo Mastropirro, Poésìa sparse e sparpagghiote

CFR, 2013

di Antonio Lillo

Vincenzo Mastropirro, classe 1960, è probabilmente molto più conosciuto come musicista che come poeta. Chi scrive, perlomeno, confessa che Poésìa sparse e sparpagghiote : Poesia sparsa e sparpagliata (CFR, 2013) è il primo libro di Mastropirro che legge, anche se è il terzo da lui pubblicato.

Mastropirro scrive nel dialetto materno di Ruvo e la prima domanda che viene sempre di fronte a una tale scelta è se ci sia ancora l’opportunità editoriale, se non l’esigenza personale, per una tale scelta.

Leggi il seguito di questo post »

 

Carla Saracino, Il Chiarore

Lietocolle, 2013

di Vito Russo 

“Il chiarore”, la seconda raccolta poetica della pugliese Carla Saracino, si interroga sul significato e sulla percezione della vita e della morte, entità mescolate e insieme presenti nel reale, difficilmente conoscibili come distinte.

In generale, soprattutto nella prima sezione del libro, domina un clima di dissoluzione, di malattia e dissolvenza agrodolce delle cose inanimate (“Sparirà questa stanza, spariranno / i suoi orpelli comprati e mai amati”), nella seconda prevalgono toni di vitalità. Leggi il seguito di questo post »

 

Osip Emil’evic Mandel’štam, I LUPI E IL RUMORE DEL TEMPO

Biblioteca dei Leoni, LCE edizioni, 2013

di Giorgio Linguaglossa

È uscita in questi giorni una egregia traduzione dall’inglese ad opera di Paolo Ruffilli delle poesie di quello che, a detta di Brodskij, è stato il più grande poeta russo del Novecento: Osip Emil’evic Mandel’štam (1891-1938); «I lupi e il rumore del tempo», (Biblioteca dei Leoni, LCE edizioni, 12 euro), questo è il titolo scelto da Ruffilli per l’antologia, che riprende un titolo di una delle più belle raccolte del poeta russo. Leggi il seguito di questo post »


«incroci» - semestrale di letteratura e altre scritture

direzione: Lino Angiuli • Raffaele Nigro • Daniele Maria Pegorari.

Acquisto e Abbonamento

Una copia: euro 10,00
Abbonamento annuale: euro 18

Modalità di acquisto:
- dal sito dell'editore (http://www.addaeditore.it/)
- versamento sul c.c. postale n. 10286706
intestato a: Adda Editore, via Tanzi, 59 - 70121 Bari

il nuovo numero di incroci

eventi: Dante, l’immaginario

disclaimer

Il blog ‘incroci on line’ non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità: per questo non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
La responsabilità degli articoli è dei rispettivi autori, che ne rispondono interamente.

Alcune immagini pubblicate nel blog sono tratte dal Web: qualora qualcuna di esse fosse protetta da diritto d’autore, vi preghiamo di comunicarcelo tramite l’indirizzo incrocionline@libero.it, provvederemo alla loro rimozione.

Al lettore che voglia inserire un commento ad un post è richiesto di identificarsi mediante nome e cognome; non sono ammessi nickname, iniziali, false generalità.
Commenti offensivi, lesivi della persona o facenti uso di argomenti ad hominem non verranno pubblicati.
In ogni caso ‘incroci on line’ non è responsabile per quanto scritto dai lettori nei commenti ai post.