incroci on line

Archive for gennaio 2015

rotativa1

di Antonio Lillo

 

Massimo Giannotta, PROTOCOLLI DI AUTODIFESA, Empirìa (Roma 2014)

 

«Riflettendo sulle vicende di alcuni personaggi si esaminano ipotesi di autodifesa per la sopravvivenza in questi tempi barbarici e bui.» È lo stesso Giannotta, nell’indice ragionato della sua raccolta, a descriverne perfettamente il senso e la struttura. Ed è proprio la struttura originalissima a offrire i motivi di maggiore interesse dell’opera, tanto ferrea quanto aperta a varie interpretazioni, deviazioni e vie di fuga per l’immaginazione, strutturata come se fosse un lungo viaggio verso l’Oriente, con tanto di mappa disegnata che rievoca, nelle sue possibilità extratestuali – interpretabili dunque su più piani di lettura: esperienziale, metaforico, letterario, con citazioni che vanno da Camus a Melville – l’avventurosa ricerca per terre sconosciute. Leggi il seguito di questo post »

Annunci

 

da La Gazzetta del Mezzogiorno, 14 gennaio 2015, p. 18.

Incroci e Scatti001

 

 

    

Umberto Eco, Numero zero (Bompiani, Milano 2015)

 

di Daniele Maria Pegorari

(autore de Il fazzoletto di Desdemona. La letteratura della recessione da Umberto Eco ai TQ, Bompiani)

 

Dopo la complessa operazione romanzesca del Cimitero di Praga, impegnativa e affascinante per la documentazione storiografica e ancor più per lo ‘scandalo’ filosofico che vi era sotteso, non era lecito attendersi dal settimo romanzo di Umberto Eco un ulteriore passo avanti nella sua riflessione sul conflitto fra realtà e costruzione di verità. La piacevolezza di quest’ultimo libro, insolitamente breve (circa 210 pagine), insolitamente semplice (solo otto personaggi, ma sono appena la metà quelli che effettivamente hanno una qualche consistenza) e ‘aristotelicamente’ compatto (quasi tutto si svolge in due mesi a Milano) consiste non più nel fascinoso turbine degli eventi, nell’ingranaggio complesso che mescola le memorie erudite e l’invenzione fantastica, e nemmeno nell’ammiccamento sornione alla letteratura di genere: solo un presentatore mainstream con la fama di ‘intelligente’ l’ha potuto definire, domenica 11 gennaio, «un giallo», e siccome non gli sembrava abbastanza, gli è parso ancora più ‘intelligente’ definirlo «un noir». No davvero, la piacevolezza di questo libro risiede piuttosto nella semplicità con cui solo un grande scrittore può permettersi di passare, diciamo, dall’enciclopedia all’epitome o, per approssimarci meglio alla tesi, dalla protesta per la fine di una ‘visione enciclopedica’ all’icastica messa a fuoco delle dinamiche attraverso le quali la conoscenza viene spappolata dall’informazione. Leggi il seguito di questo post »

logo-incrocipomeridiani-2014-15

Venerdì 16 gennaio

ore 18.30

presso Palazzo Calò

Bari, Strada Lamberti, 8

 

Incroci numero trenta

Presentazione del fascicolo invernale della rivista

e inaugurazione mostra fotoletteraria “Scatti di poesia”

Gli “incroci po/meridiani” vanno in trasferta e, per l’occasione, si spostano dal Caffè letterario BaTaFoBrLe, attiguo al ristorante Terranima (Bari, via Putignani 215), dove si tengono mensilmente, alla splendida cornice di Palazzo Calò, nel cuore di Bari vecchia (Strada Lamberti 8), per festeggiare i primi quindici anni di attività della rivista «incroci» (ed. Adda, Bari) che ha recentemente pubblicato il suo trentesimo numero. La rivista, semestrale di critica militante, è tra le più accreditate in Italia e non solo; diretta da Lino Angiuli, Raffaele Nigro e Daniele Maria Pegorari, si avvale di eccellenti collaboratori offrendo un punto di vista sulla contemporaneità sempre aperto, attento e di ampio respiro.

Nella stessa occasione si inaugurerà la mostra “Scatti di Poesia”, curata da Lino Angiuli e Giuseppe Pavone e allestita dalla Quorum Italia con la collaborazione dello staff di Palazzo Calò, che sarà visitabile tutti i giorni, sabato e domenica esclusi, fino al 30 gennaio (ore 10.30 – 12.30 / 16.00 – 18.00). Si tratta della mostra recentemente proposta presso il Castello di Monopoli, con il Patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, promossa dall’Assessorato regionale al Mediterraneo, Cultura e Turismo con la partecipazione della Città di Monopoli.

Ospiti speciali dell’evento il Prof. Emanuele, Presidente della Fondazione Roma, Teresa Emanuele, artista della fotografia, il Prof. Casucci (Università del Sannio), la poetessa Rita Pacilio e altri collaboratori della rivista.

Invito Tezor do Brihandi finale LoRes

Nicola Gliosca, Sep aš  Mena (Giuseppe e Filomena), Tipolitografia Copyart, Termoli 2009.

Id., Hiža do Templari (La casa dei Templari), Palladino Editore, 2010.

Id., Tezor do Brihandi (Il tesoro dei briganti), Fotolitografia Fotolampo, Campobasso, 2011. 

 

 

 

 

di Carmine Tedeschi

 

Paese di minoranze linguistiche, l’Italia. Il che, ovviamente, rimanda a minoranze etniche originate da innumerevoli migrazioni in un passato storico di cui, insieme con la lingua, si va perdendo inesorabilmente memoria. Ma c’è sempre qualcuno che a quella memoria, a quella lingua, resta allacciato, ne riconosce la vitalità in quanto radice culturale e la coltiva con passione, remando contro l’onnipotenza del presente che tutto travolge. Leggi il seguito di questo post »


«incroci» - semestrale di letteratura e altre scritture

direzione: Lino Angiuli • Raffaele Nigro • Daniele Maria Pegorari.

Acquisto e Abbonamento

Una copia: euro 10,00
Abbonamento annuale: euro 18

Modalità di acquisto:
- dal sito dell'editore (http://www.addaeditore.it/)
- versamento sul c.c. postale n. 10286706
intestato a: Adda Editore, via Tanzi, 59 - 70121 Bari

il nuovo numero di incroci

eventi: Dante, l’immaginario

disclaimer

Il blog ‘incroci on line’ non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità: per questo non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
La responsabilità degli articoli è dei rispettivi autori, che ne rispondono interamente.

Alcune immagini pubblicate nel blog sono tratte dal Web: qualora qualcuna di esse fosse protetta da diritto d’autore, vi preghiamo di comunicarcelo tramite l’indirizzo incrocionline@libero.it, provvederemo alla loro rimozione.

Al lettore che voglia inserire un commento ad un post è richiesto di identificarsi mediante nome e cognome; non sono ammessi nickname, iniziali, false generalità.
Commenti offensivi, lesivi della persona o facenti uso di argomenti ad hominem non verranno pubblicati.
In ogni caso ‘incroci on line’ non è responsabile per quanto scritto dai lettori nei commenti ai post.