incroci on line

IN / DA / PER / IN / SU / CON la PUGLIA

Posted on: 14/09/2016

IN / DA / PER / IN / SU / CON la PUGLIA

 

testi inediti di Domenico Laviola

 

 

La Puglia continua a vivere un momento di celebrità turistica e di notevole attenzione da parte di un pubblico sempre più numeroso, che ne scopre con crescente interesse le molteplici e variegate risorse. Dopo anni passati al nord, Domenico Laviola è rientrato in Puglia per vivere, lavorare e scrivere in uno dei “Borghi più belli d’Italia”, dove prova a sondare l’anima della regione e a trascriverla senza fare ricorso a cartoline, clichet e dèja dit.

(Se vuoi leggere i testi di Domenico Laviola in formato pdf clicca qui: Testi Laviola)

 

 

Intifade pugliesi

 

Abbiamo avuto anche noi

i nostri territori occupati

le nostre Intifade pugliesi

territori occupati dal machismo ufficiale

 

Abbiamo coltivato la violenza

la cultura dell’affronto

invece di vederle come scorie

di retaggi primordiali

 

Padroni di niente

eppure pronti a insultare offendere prevaricare

con grande padronanza di gesti e di parole

luce fossile negli occhi e nelle mani

 

Sì, il culto della famiglia!

Ma proprio lì dentro

il linguaggio contro lo Stato

il benestare a fotterlo e a non farsi fessi

 

Sì, il culto della famiglia!

Ma proprio lì dentro

discorsi sessisti e ammissioni di disprezzo

per modelli non violenti e verità.

 

 

La Puglia vista dalla luna

 

Silenzi

e ondate

e ricadute

nel legame con questa terra

banale

o esiziale

fino all’ultima unzione.

 

E da lontano

quasi un senso di sradicamento

un’aritmia

addosso ai calpestati

ai Cristi in croce

agli accerchiati

dai pregiudizi

e dalle voci in coro.

 

La Puglia vista dalla luna

non è sacra né corona

e nemmeno unita,

la Puglia vista dalla luna.

 

 

VIII.

 

Lercio senza fissa dimora

barbone pugliese del Gargano

mansueto dopo anni di strada e di cirrosi

nelle metropoli del Nord Italia.

 

Scende un’altra notte di filosofia

col vino in corpo e un angolo in stazione

la coperta lurida del cassonetto

il marocchino violento che ti manda via.

 

Quanti figli del Sud si sono persi

per strada dopo un fallimento, una disgrazia

 

È l’emigrazione che non ha prodotto

impiegati modello e milanesi d’adozione

ma scorie silenziose e senza traccia

ai confini della propria dignità.

 

 

XII.

 

Ah, le riflessioni sulla natura umana

Ah, le congetture sull’identità meridionale

da dove incominciare

dove andare a parare

 

E se partissimo dai nostri conterranei

che emigrano e diventano cittadini modello

e anche leghisti o comunisti

e sputano spesso e volentieri sul loro piatto precedente?

 

Vuol dire che siamo camaleonti

e ci adattiamo a ogni contesto

oppure che siamo genii incompresi

a casa nostra?

 

 

XVII.

 

Presidenti di regione

sì, ne abbiamo avuti

omosessuali e comunisti

e cattolici di don Tonino Bello

e meno male

il nuovo corso

a oltrepassare un codice d’onore

malandato

e declinato

al maschile in senso deteriore.

 

La fuga in avanti delle idee

che spiazza

che colpisce

dona linfa a questa terra

le toglie quella patina

che altrimenti può tediare.

 

Non è bastato

a darci il defibrillatore

o un po’ di asfalto in più

sulle buche accumulate

ma almeno l’illusione

della coscienza rinnovata

quella sì

di questi tempi non è poco.

 

Domenico Laviola è nato in Germania nel 1973 da genitori pugliesi. Ha vissuto in Valle d’Itria la sua infanzia e la sua adolescenza, diplomandosi presso il Liceo Linguistico di Martina Franca, prima di trasferirsi a Venezia nel 1992, dove si è poi laureato in Lingue e Culture dell’Asia Orientale all’Università Ca’ Foscari. In Veneto ha maturato esperienze di lavoro nell’ambito delle Amministrazioni comunali e come collaboratore giornalistico per testate locali. Sempre a Venezia ha maturato anche le prime esperienze letterarie e artistiche. Rientrato in Puglia nel 2006, si occupa di comunicazione e sviluppo commerciale a livello nazionale ed estero. La sua prima raccolta di poesie è ancora inedita e si intitola “La Puglia vista dalla luna”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

«incroci» - semestrale di letteratura e altre scritture

direzione: Lino Angiuli • Raffaele Nigro • Daniele Maria Pegorari.

Acquisto e Abbonamento

Una copia: euro 10,00
Abbonamento annuale: euro 18

Modalità di acquisto:
- dal sito dell'editore (http://www.addaeditore.it/)
- versamento sul c.c. postale n. 10286706
intestato a: Adda Editore, via Tanzi, 59 - 70121 Bari

il nuovo numero di incroci

eventi: Dante, l’immaginario

disclaimer

Il blog ‘incroci on line’ non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità: per questo non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
La responsabilità degli articoli è dei rispettivi autori, che ne rispondono interamente.

Alcune immagini pubblicate nel blog sono tratte dal Web: qualora qualcuna di esse fosse protetta da diritto d’autore, vi preghiamo di comunicarcelo tramite l’indirizzo incrocionline@libero.it, provvederemo alla loro rimozione.

Al lettore che voglia inserire un commento ad un post è richiesto di identificarsi mediante nome e cognome; non sono ammessi nickname, iniziali, false generalità.
Commenti offensivi, lesivi della persona o facenti uso di argomenti ad hominem non verranno pubblicati.
In ogni caso ‘incroci on line’ non è responsabile per quanto scritto dai lettori nei commenti ai post.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: